Indice del forum  
 Portale •  Blog •  Album •  FAQ  •  Cerca  •  Lista degli utenti  •  Gruppi utenti   •  Calendario   •  Registrati  •  Pannello Utente  •  Messaggi Privati  •  Login
  FlashChat  •  Statistiche  •  Links  •   Downloads  •   Commenti karma  •  TopList  •  Guestbook  •  Topics recenti  •  Vota Forum
Saew, Settimo Esemplare
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Archivio Background
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Saew

Mercurio


Delatori e Lame

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 27
Registrato: 27/12/09 12:15
Messaggi: 16
Saew is offline 

Località: Pedara(CT)





italy
MessaggioInviato: Dom Lug 04, 16:23:03    Oggetto:  Saew, Settimo Esemplare
Descrizione:
Rispondi citando

Un ennesimo individuo è entrato nell’ordine sarà il quindicesimo questo mese, ma a differenza degli altri la sua selezione è stata fatta dall’Argento delle lame. L’attuale capo delle lame, il noto assassino che risponde al nome di Ihoss non è altro che il padre dell’individuo e la sua carica gli ha permesso di selezionare il figlio Alessandro il quale rispettando la dinastia a cui appartiene dei Tuoredia, si è distinto egregiamente nella prova postagli dall’Argento. Inizialmente un po’ restio ha comunque eseguito l’ordine datogli. “Sacrifica a Roknass ciò che non ti permette di accedere nelle mie file, figlio mio”. Ha sgozzato senza scrupoli la compagna. Anche se gli occhi fossero pieni di lacrime non si è fatto nessuno scrupolo nel far scivolare la lama lungo la gola della donna. Non resta che compiere il rito d’iniziazione, così che possa servire il sommo Smaragdo il più in fretta possibile.
Relazione sull’iniziazione dell’individuo 196
di Alfred Gustbur, Apprendista Alchimista



Spero che se mai qualcuno legga queste pagine io sarò già morto, non riesco ancora a credere di averlo fatto. Era la mia unica motivazione di vita. Perché non sono riuscito a fermare la mia mano, per quale motivo non sono riuscito a disattendere quell’ordine datomi da mio padre. Che mi abbia incantato? Che in questi anni, mi abbia inculcato nella mente quella sete di sangue che bramai al suo ordine? So solo che inizio a capire le giornate passate con lui a colpire i punti mortali in un uomo, segnati su un manichino di paglia, le ore passate sotto la pioggia per temprare il mio corpo e i malanni dovuti a questi allenamenti. Voglio morire maledizione non so neppure come sono finito qui? E non so neppure dove è qui? Dicono sia normale! Che come tutti ho perso quella parte di memoria legata al mio accesso in questa congrega. Per mia fortuna sono solo, così nessuno assiste al mio strazio vorrei togliermi la vita, ma qualcosa mi blocca o meglio non so come fare non ho nulla che mi permetta il suicidio a portata di mani. Vi prego aiutatemi se mai qualcuno leggesse queste pagine ed ancora sarò vivo mi presento il mio nome è Alessandro Tuoredia, ultimo appartenente alla nota famiglia di mercanti, che da adesso credo essere solo una copertura per mascherare quali terribili persone siano i maschi Tuoredia. Adesso comprendo, mia madre non lo lascio, l’avrà uccisa come ha fatto fare a me. Che sia dannato, sarà mio padre ma lo odio, ma è pur sempre mio padre e non riesco a serbare rancore verso lui, o meglio non riesco a serbarne tanto da farmi desiderare la sua morte. Sono stati loro, lui e mia madre a mettermi al mondo e solo lui mi ha fatto crescere nella modesta Firez città del regno di Mercadia. Così sono dovuto crescere sotto la tirannia di mio padre. Costretto a combattere per mangiare o meglio uccidere le vittime che mio padre mi metteva davanti per mangiare, malati, anziani o bambini della mia età. Tutti caduti sotto la mia lama. Non mi difende ma infondo ero solo un bambino e non riuscivo a capire cosa accadesse . Per me quello era solo un gioco prima della cena, ed ecco i risultati di quel gioco l’ho uccisa, la mia amata Elenh. Vi prego fate in modo che possa raggiungerla al più presto.
Pagina di diario di Alessandro Tuoredia

Cedere significa rimanere intero,
venir piegato vuol dire diventare dritto,
essere vuoto vuol dirsi farsi pieno,
essere lacerato vuol dire essere rinnovato.
Sibilla Orientale.


Sono euforico è meravigliosa, questa sensazione che mi pervade, che mi ha colto quando ho incontrato i suoi occhi, così terrorizzati nel vedere la mia lama che lenta e poi affondata sul suo petto. Un lavoro semplice, non so perché ultimamente mi diano lavori semplici o forse sono io che sto diventando il migliore?! Infondo sono pur sempre il figlio dell'attuale Argento delle lame, ed eccetto mio padre nessuno mi è superiore .Sarò folle ma inizio a ringraziarlo! Se lui non mi avesse cresciuto come ha fatto, se non mi avesse imposto di uccidere Elenh non avrei mai scoperto quanto fosse meravigliosa e stimolante questa vita, questa vita che mio padre aveva prefissato per me, così come hanno fatto tutti i miei antenati con i loro figli mi ricredo sul fatto che tutti i maschi Tuoredia siano dei mostri, hanno solo riscoperto la naturale sensazione dell’assassinio, quella sensazione che i predatori provano quando uccidono un altro animale, forse loro lo fanno per vivere, per mangiare e sfamare i loro piccoli, lo faranno perché è nel loro istinto di animali e come loro ormai anch’io mi sono assuefatto a tale istinto, come loro anche noi siamo animali, o così dicono gli uomini di scienza. Deriviamo dalle scimmie, “Che baggianata” replica l’uomo di culto. In questi giorni inizio ad esser d’accordo con gli studiosi, hanno ragione nel dire che deriviamo dagli animali, ma a differenza di loro noi abbiamo una coscienza e possiamo fermarci, per volontà o perché legati a leggi. Questo è il mio caso, ma io sono legato ad entrambi i casi, non uccido per divertimento ma solo sotto ordine dell’attuale Oro. Se mai qualcuno leggesse queste parole sappia che noi uomini siamo si le creature dominanti, ma non ci godiamo la vita come fanno invece le bestie.
Pagina di diario di Alessandro Tuoredia


Tutti sbagliano in modo tanto più pericoloso
in quanto seguono una verità.
Lo sbaglio non è quello di seguire una falsità,
ma di non seguire invece un'altra verità.
Antico Proverbio


Mi è giunto un ordine particolare, inatteso. Devo eliminare Falgadon, il custode dei sigilli. Come unica spiegazione mi è stato detto che è diventato inutile per la gilda. Dicono che la sua fede nello scopo di questa, stia scemando e che prima di divenire un pericolo per l’ordine deve morire. Non so perché abbiano scelto me, ma io temo questo comando è un appartenente dell’ordine. Mi è stato detto inoltre, che è uno dei dieci alchimisti e se mai quest’ordine non fosse veritiero io rischierei la morte. Forse queste saranno le ultime righe che scrivo, ma non mi pento di nulla ho vissuto appieno la mia vita anche se l’ho fatto in questi ultimi anni che sono entrato a far parte della schiera delle lame. Se mai quest’ordine non fosse arrivato dalle alte cariche di gilda io verrò giustiziato, ma sono sicuro che non avrò certo rancore verso chi mi ha dato quest’ordine. Anche perché l’ordine mi è stato riferito dall’Oro e sono certo che lui non rischierebbe mai il suo Rame non che suo figlio se non fosse sicuro che l’ordine fosse pervenuto da uno degli alchimisti. In questa certezza mi cullo e stanotte la mia lama affonderà nel corpo di questo presunto custode.
Pagina di diario di Alessandro Tuoredia


Chi non ha rispetto di se stesso chiama su di sé la vergogna,
chi non è in guardia contro se stesso chiama il disastro,
chi non è soddisfatto di se stesso crescerà,
chi non è sicuro della propria correttezza imparerà molte cose.
Canzone dei guerrieri orientali.


Questa notte, una delle lame è stata portata nei miei appartamenti, dal primo assassino Ihoss. L’uomo portatomi, aveva il busto pieno di profondi tagli e uno squarcio sull’addome la cui natura mi è ignota, anche se ho qualche sospetto su chi avesse abilità tali da portare un uomo in questo stato. Malgrado io sia l’attuale Albido dell’ordine di Flamel, tutti i miei tentativi sono stati inutili, l’uomo è morto dopo pochi minuti. Inutile dire la reazione dell’Oro che si è fatto cogliere da un attacco di ira che, è stato dovuto scortare con la forza fuori dalle mie stanze. Capisco perfettamente il comportamento di quell’uomo era pur sempre suo figlio ed è così che ho preso una delle decisioni più tragiche che potessi mai prendere. Dopo aver mandato uno dei miei allievi a chiamare Yugo, con lui abbiamo deciso di riportarlo in vita facendolo divenire uno delle creature del Negrido. Così dopo aver scortato d’urgenza il corpo di quell’uomo nei laboratori di Yugo, lui si è subito messo al lavoro ora solo il fato sa se riavremo Saew, il mercurio delle lame.
Makarow, Albido dell’ordine di Flamel


Cosa diamine hanno fatto quei dannati alchimisti? Come hanno fatto? Ero sicuro di essere spacciato, ero sicuro che avrei riabbracciato la mia Elenh e mio padre, dicono che si è tolto la vita la notte della missione, la notte in cui ho rischiato la vita per colpa di quell’alchimista, una preda davvero tenace, non credevo fosse così abile, non riuscivo nemmeno a vedere i suoi colpi era talmente veloce da sembrare fermo. Grandioso mi sono sentito vivo quella volta, vivo! Prima di riabbracciare la mia amata. Invece loro mi hanno dovuto riportare in vita, mettendomi inoltre in un corpo che non è il mio. Dicono che mi hanno fatto un dono, che mi hanno fatto divenire uno degli esemplari che stavano creando il settimo se non erro. Dicono che sono un esemplare particolare in quanto non nato tutto da zero! Io inizio a credere che quel Falgadon avesse ragione, che tutto quello che dicesse fosse vero, che stanno iniziando ad andare contro la legge della natura e il mio unico pensiero è che io seguo solo il Lapis Philosophorum e il Nigro Rosarium. Mi devo ancora abituare a questo corpo, chissà se dicono il vero che è il corpo del perfetto assassino, ma che vi devo entrare in perfetta sincronia in un mese ancora non sono riuscito a farlo interamente mio. Spero che ciò accada al più presto anche perché devo lasciare la gilda per una missione. Recuperare questo tesoro all’interno del tempio di Adam, questo tesoro che permetterebbe di creare più velocemente questi esemplari. I combattenti perfetti così li definiscono. Ma che sarà mai questa prole di Adam? Infondo poco mi importa, l’unica cosa che spero e che mi diverta! Non sarò solo con me ci saranno il primo esemplare riuscito, credo che sia il numero tre Valaka lo chiamano e un apprendista alchimista che dovrebbe controllare le funzioni mie e del terzo esemplare. Credo proprio che sarà divertente
Pagine di diario di Saew, il fu Alessandro Tuoredia.
[/b]

_________________
Saew, ei fu Alessandro Tuoredia. Attuale mercurio dei Delatori e Lame. Settimo esemplare delle armate dell'Ordine di Flamel
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
Adv



MessaggioInviato: Dom Lug 04, 16:23:03    Oggetto: Adv






Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Archivio Background Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





Ordine di Flamel  topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum Premium with phpBB © 2003 - 2009